Confermato il rapporto tra affezioni respiratorie e stomaco

Anche la più avanzata ricerca scientifica (PNEI) ha confermato i meccanismi che stanno alla base di molte affezioni respiratorie: allergia, asma, tonsillite, tosse cronica, raffreddore, mal di gola, hanno molto spesso alla radice uno squilibrio dell’apparato digerente. Un’alterazione delle mucose gastriche difatti si riversa spesso su vari organi. Tra questi i più “gettonati” sono quelli dell’apparato respiratorio. E’ dunque intuibile quanta poca efficacia abbiano provvedimenti che mirino a rimuovere il sintomo. Sciroppi, antistaminici, pasticche (fino alla rimozione di tonsille ed adenoidi) ottengono un risultato parziale e soprattutto momentaneo. Non appena ne sospendiamo l’assunzione, i problemi che credevamo risolti, rispuntano con il rischio di cronicizzarsi. Vanno dunque affrontati rimuovendone la causa. Un’accurata indagine, che miri a trovare cause di infiammazione gastrica porta quasi sempre alla soluzione in tempi brevi ed in modo definitivo.